IL PORTO ONLUS ACCOGLIENZA IMMIGRATI | CHI SIAMO
l'associazione il porto onlus, ILPORTO-ONLUS, IL PORTO ONLUS, prevede percorsi accoglienza e integrazione a favore di immigrati presenti sul territorio di Ponte san pietro , mapello, dalmine e provincia di bergamo, referente Marco Ravasio
accoglienza immigrati, integrazione, solidarietà, scuola lingua, esami licenza scolastica, inclusione e cittadinanza, Scuola di alfabetizzazione, aggregazione e socializzazione , Agenzia dell’Integrazione Bergamo, IUS SOLI, scuola di alfabetizzazione per donne straniere, Marco Ravasio, Registro Regionale del Volontariato, volontari, volontariato, sportelli d’ascolto, inserimento degli stranieri, relazioni di solidarietà e di sensibilizzazione, Associazioni di volontariato, iniziative e attività culturali, LEGGE SULLA CITTADINANZA, Marco Ravasio,
15060
page-template-default,page,page-id-15060,ajax_fade,page_not_loaded,,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

 

 

CHI SIAMO

 

 

 

 

L’associazione di volontariato Il Porto Onlus nasce nel 1989, svolgendo la sua prima attività nel circondario di Ponte San Pietro e nella zona dell’Isola Bergamasca; iscritta dal 1994 nel Registro Regionale del Volontariato, si mette da subito in evidenza come gruppo d’accoglienza per immigrati di origine straniera.

 

L’Associazione nasce sostanzialmente da un nucleo di volontari, che già da anni operavano a Ponte San Pietro nel campo dell’accoglienza, rispondendo a quel fenomeno migratorio che sul territorio bergamasco è iniziato negli anni ’80 e poi ha assunto via via una dimensione numerica sempre più significativa.

 

E’ stato possibile, nei primi anni di attività, sviluppare progetti di gestione diretta di sportelli d’ascolto consorziati, a disposizione dei vari Comuni dell’Isola Bergamasca, facilitando l’inserimento degli stranieri nella comunità e contemporaneamente progetti finalizzati alla conoscenza della realtà dell’immigrazione, alla creazione di relazioni di solidarietà e di sensibilizzazione, fungendo da stimolo nei confronti delle istituzioni.

 

 

Progetti che hanno visto, in contemporanea, l’apertura e la crescita, nel marzo 1997, della sezione distaccata presso il comune di Dalmine e, nel settembre 2015, nel comune di Mapello.
Ciò ha permesso, non solo di allargare il territorio in cui l’associazione agisce, ma anche i suoi orizzonti culturali.

 

 

Il Porto, in questi anni, si è impegnato a:

 

  • Tutelare i diritti civili
  • Conoscere ed approfondire la realtà dell’immigrazione alla luce dei cambiamenti socio economici
  • Favorire servizi di prossimità volti a rimuovere i fattori di esclusione
  • Cercare relazioni di solidarietà e reciproca conoscenza con persone che hanno proprie culture ed esigenze
  • Dare un aiuto concreto alle persone immigrate nella soluzione dei problemi principali come la conoscenza della lingua italiana e l’accompagnamento all’inclusione sociale.
  • Sollecitare e stimolare le istituzioni, attraverso la partecipazione ai vari tavoli di lavoro, affinché, usando gli strumenti di loro competenza, si prendano carico dei problemi e dei bisogni primari di questi nuovi cittadini e cittadine.
  • Sensibilizzare la società alla conoscenza delle cause dell’immigrazione, all’ospitalità verso l’altro, alla condivisione dei problemi mondiali.
  • Stabilire e sviluppare contatti sistematici con enti e associazioni aventi scopi analoghi

 

 

Il Porto crede che

 

  • la conoscenza di altre culture è sempre arricchente;
  • la società multietnica sarà il nostro futuro;
  • chi è immigrato merita accoglienza e rispetto;
  • ogni donna e ogni uomo hanno pari dignità indipendentemente dalla loro provenienza, religione e condizione sociale

 

 

Attualmente Il Porto è coinvolto in numerose progetti ed iniziative:

 

  • Corsi di alfabetizzazioni per extracomunitari (Dalmine)
  • Il giardino delle parole (Mapello)
  • Laboratorio teatrale multietnico (Dalmine)
  • La foresta che cresce (Ponte San Pietro)
  • Extraband (Ponte San Pietro)
  • Libriuneuro (Ponte San Pietro)

 

 

Magazzino di Peppina: raccolta e riciclaggio di indumenti, elettrodomestici, giocattoli ecc.

partecipazione in qualità di soci della cooperativa “Ecosviluppo” (dal 2017), partecipiamo al tavolo della commissione sociale assieme ad altre Cooperative sociali e Associazioni di volontariato del territorio provinciale.

 

 

 

ilPorto e Amici

 

 

 

scarica Statuto
1.800 kb
si apre in nuova finestra browser

Statuto Associazione Il Porto

oppure tasto dx mouse : salva link, salva destinazione